E ADESSO?

Pubblicato: 30 maggio 2011 in Uncategorized

Da qualche giorno il Patito Democratico festeggiava ed esultava come quelli che ad ogni punto sembra abbiano vinto la partita. Poi il tripudio, la festa, la “liberazione”, il riscatto… insomma, come se il Paese fosse cambiato. Come se questo voto desse la svolta che manca da molto prima di Berlusconi, quando cioè gli Italiani erano già Italiani prima ancora che Silvio ne facesse cordoglio nazionale. All’improvviso sembra che il paese sia guarito, che Pisapia sia l’idolo di cui tutti abbiamo bisogno, che De Magistris sia un monumento di coerenza anche se, in cuor suo, “mai in politica!”
La liberazione dura il tempo di un entusiasmo, un brivido trionfale come una notte di coppa del mondo, un’ impennata di nazionalismo fiero, in attesa del fine sbornia, ritrovandosi poi con gli occhi più pesti di prima, l’alito che pesa di troppi brindisi, la solita faccia nello specchio, insomma: tipo quella di Fassino, finito in una vetrina a Torino giacchè quella del giro grosso l’aveva ormai fatto fuori. Come se il dopo Silvio fosse breve e indolore, come se l’alternativa fosse già qui e fosse fatta dai soliti “quelli”. Fa bene all’umore dare sempre la colpa a Berlusconi, fa bene alla coscienza dire che è tutta colpa sua. Sono anni che quell’uomo basso e ricco, vecchio e sconcio, è un alibi alla deriva di questo Paese e adesso che sembra finito ci si vorrebbe risvegliare capaci di essere diversi da come lui stesso ci ha rappresentato, con il consenso della maggioranza degli elettori e una opposizione tanto lieve che non gli pare vero di brindare a champagne (che è solo malvasia svanita, ma buona come quella di oggi… quando gli ricapita?).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...