MI LODO D’IMMENSO

Pubblicato: 20 ottobre 2010 in Uncategorized

“Le legge è uguale per tutti” è una favola che dovremmo insegnare ai nostri figli. Quella roba della buonanotte e adesso tutti zitti che si dorme, vamolà! Ma come glielo dico a Jacopo e Nicolò che in questo paese le favole hanno le gambe corte e la faccia come il culo? Come ogni buon padre cerco di insegnare ai miei figli che bisogna essere educati, mangiare a bocca chiusa, salutare sempre e cose così. Come glielo spiego che il Sinistro della Giustizia Alfano, compresi i Secondi Fini, ha passato il suo Lodo per le Basse Cariche dello Stato con valore retroattivo?
Credo che le patacche ai bimbi non siano del tutto sbagliate:  S.O.S. Tata è una trasmissione simpatica ma la filosofia della giraffa va bene per un morto, non  per un bambino vivo e vivace, allo stesso modo di come un po’ di giustizia se la meriterebbe anche Silvio Antigua.  Devo spiegare ai miei bimbi che i capricci passati non sono più punibili, che anzi sto pensando a rinunciare ad ogni azione futura proprio in fede al Lodo Alfano.
I miei bimbi rappresentano, nel governo domestico, sicuramente le cariche più alte. Allora mi sa che li dovrò preparare alla vita secondo quello che la vita in Italia gli riserva,  sia che tu abbia commesso reati (come il Premier B. che si ammazza di lavoro per rifarsi le tette della fedina penale) o che non li abbia commessi (come il Residente della Repubblica che tuttavia non ha nulla da obbiettare). E’ il concetto del “diversamente onesto“, ma per arrivare a tanto devo vendermi l’anima a questa politica e fare di me un “diversamente stronzo“.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...