QUANDO IL POPOLO

Pubblicato: 19 ottobre 2010 in Uncategorized

“Quando il popolo sottostà docilmente alla legge, o la protesta è debole o platonica, il governo fa i comodi suoi senza curarsi dei bisogni popolari; quando la protesta diventa viva, insistente, minacciosa, il governo, secondo che è più o meno illuminato, cede o reprime.”

Errico Malatesta, Il programma anarchico

“Papà… non posso fare il riposino se prima non ho assaggiato la pizza e se prima non la assaggio
non poasso sapere se è buona”

Jacopo, mio figlio, 4 anni (quasi)

Jacopo rappresenta il popolo, io che ne sono il padre… il governo. La richiesta del pezzetto di pizza mi è sembrata eccessiva, specie nell’immediato post-lasagne e nell’imminente pre-riposino. Ma la convinzione del mio piccolo popolo domestico montava di quella consapevolezza che è bene assecondare. A meno che non fosse mia intenzione reprimere. Tutto ciò mentre sul pianerottolo giace imballato il doppio letto singolo che mi appresto a installare nella cameretta dei bambini: un piccolo passo per un uomo comune, ma un balzo evoluzionistico da gigante per un genitore che non ne può più di accamparsi ogni notte in soggiorno.  I miei figli mi ricordano come dovrebbe essere questo Paese: capace di incazzarsi per un pezzo di pizza, affinchè il Governo, mentre dorme, non gli mangi anche quella.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...