EROI DI CASA NOSTRA

Pubblicato: 30 giugno 2010 in Uncategorized

Che sfiga: se l’Italia vinceva passava in secondo piano. Invece l’Italia è tornata a casa, al suo posto, profeta in patria.
Quante cose potevano passare inosservate se il calcio teneva banco. Che peccato!
E’ quasi una strage di giornalisti opinionisti ignorantisti che della chiacchiera barista ci fa stipendio. Da un bel pezzo.
Il dolore patriottico è quello del non poter continuare a parlare a vuoto di calcio, lo sport antisportivo per eccellenza. 
Il cordoglio di dover dire a tutte quelle cariatidi del calcio passato che non hanno mai imparato un lavoro che purtroppo è andata così. I commentatori mantenuti tornano prima del previsto.

Marcello Dell’Utri, quello che ha inventato l’imbarazzo di dire “forza Italia” allo stadio, ribadisce i suoi miti, dopo i classici greci letti al tramonto in spiaggia con Fede e Berlusconi, come Mangano lo stalliere di Arcore.
ZoffGentileCabriniBergomiOrialiScireaEtcEtcEtc… se solo l’Italia fosse stata all’altezza del Presidente del Conisglio ora staremmo a parlare di cose serie… non di cose nostre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...