SIAMO CIVICI

Pubblicato: 18 giugno 2010 in Uncategorized

Sapevo che sarebbe successo, sapevo che me lo sarei dovuto aspettare. Ci hanno fregato il simbolo del listocivico!
I miei figli, Jacopo e Nicolò, noti per essere fondatori della lista civica “Parmagnèr” hanno comunque deciso di appoggiare la nuovissima lista civica “Parma Chiavica“. Sottotitolo: una città in movida.
Com’è noto, noi di Parmagnèr non rispondiamo alle provocazioni (mettere Cristina Sassi come responsabile del movimento femminile ci sarebbe sembrato poco sensuale), non siamo per i tavolini delle raccolte firme, ma per le tavole calde (altro che presentazioni all’americana e alèohoh), non abbiamo un programma abbiamo un menu che parla chiaro: primo secondo contorno, pizza anche a mezzogiorno, bevande escluse.
Parmagnèr non può permettersi uomini della statura di Lorenzo Lalagna ormai repellente anche al diserbante. Avevamo cercato contatti con i gggiovani “2.0” ma subito abbiamo fatto due conti: due per zero fa zero. Per noi di Parmagnèr un portavoce come Ansaloni è un sogno: uno che ha imparato a sorridere con la serenità di Formigoni e che trasuda un ottimismo capace di far sentire preso sul serio anche un nero che beve in Oltretorrente.
Volevamo, noi di Parmagnèr, stampare delle t-shirt con scritto “ILOVEPR“… ma ci siamo accorti che la stampa sembrava appesa alle tette delle ragazze e abbiamo rinunciato.
C’è poco da fare: la vera lista Civica siamo noi: Parma Chiavica non sarà una Milano da bere, ma nel 2012 daremo battaglia, non scorrerà sangue, ma fiumi di Martini Rosso.
Parma Chiavica porterà via i voti della sinistra, della destra, dei grillini, dei cazzoni e porterà via anche i voti dei preti.
Pensavamo di essere noi i veri gggiovani: porca puttana “Parma Civica” ci ha sorpeso ancora una volta: l’usato garantito, riverniciato, stirato e inamidato… in tempi di crisi ci si accontenta e ci si fa bastare quello che passa il convento (specie se c’è pieno di falsi preti che predicano).

Volevamo l’ Angiol d’or… ci han concesso l’ Angol d’or: roba di nicchia. Non sarà mai da auditorium.

Annunci
commenti
  1. Ratzi ha detto:

    Signor Fogliazza, anche nella sua lista non ci sono iscrizioni ma “adesioni”, oppure basta pagare una cena ai suoi figli per ritenersi iscritti?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...