PROSSIME DATE

Pubblicato: 29 marzo 2010 in Uncategorized

  • APRILE
  • venerdì 9 Teatro San Martino – Noceto (PR), ore 21,00
  • mercoledì 21 Teatro Virtus – Sorbolo (PR) ore 10,30 e ore 21,00
  • venerdì 23 Scuola Elementare De Amici – Campagnola Emilia (RE) ore 10,30 e ore 21,00
  • sabato 24 Teatro Forum – S.Ilario d’Enza (RE) ore 11,00
  • sabato 24 Auditorium – Ciano d’Enza – Canossa (RE) ore 21,00
  • domenica 25  Portici del Grano – Parma (EU) data da smentire
  • MAGGIO
  • data da confermare Teatro Sociale di Gualtieri (RE) ore 21,00
  • GIUGNO
  • sabato 26 Festa Nazionale ANPI c/o Mole Vanvitelliana – Ancona ore 17,00

info
Lune Nuove – Nicola Casalini
Tel 0521.941878 – Cel 338.8592031
n.casalini@lunenuove.com – www.lunenuove.com

Annunci
commenti
  1. Nick ha detto:

    il 25 sotto i portici del grano? prima ti vedo, poi ci credo. speriamo comunque..

  2. Lorenzo ha detto:

    Nel dubbio…tutti a Canossa! 🙂

  3. giulia ha detto:

    non ho ancora visto questo spettacolo, ma spero di vederlo presto.
    Tuttavia voglio ringraziarti sulla fiducia.
    Credo che in questo momento ci sia un gran bisogno di portare alla luce le meravigliose figure femminili di cui la storia italiana è piena.
    Sono Molto preoccupata per la mia generazione e per le generazioni di donne dopo di me.
    Non abbiamo vissuto i movimenti degli anni 70, non sappiamo come venivano trattate le donne solamente 60 anni fa, non abbiamo nemmeno idea di come si vivesse prima. Non abbiamo idea del fatto che le donne non potevano votare perché considerate “Menti deboli” e troppo facilmente influenzabili, quando andava bene, oppure alla stregua di animali da cortile (quando andava male). Di certo la nostra memoria non è aiutata da un “ministro” delle pari opportunità che non sa nemmeno Quando le donne hanno ottenuto il diritto di voto. Il modello di donna proposto dal berlusconismo e il nuovo maschilismo che ha portato con sé è disarmate e orripilante. Ancora più pericoloso e più subdolo. Perché molte ragazze, grazie al modello CARFAGNA, oggi pensano di non valere più di una scopata con il presidente del consiglio. Pensano di essere libere, perché possono vendersi al potente di turno, e avere favori in cambio. Non c’è un minimo di dignità in questo tipo di prostituzione.
    Il presidente del consiglio non smette mai di ricordarci che la donna esiste solo se bella e accondiscendente, nel silenzio generale delle donne.
    Quindi grazie ancora per questo lavoro che spero di vedere al più presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...