TARTARUGHE

Pubblicato: 12 gennaio 2010 in Uncategorized

Gli Amici dell’ Orto Botanico ce l’hanno fatta e ora è ufficiale: nessun riconoscimento al loro straordinario impegno che ha permesso la sopravvivenza (speriamo) dell’orto botanico di via Farini (che la giunta comunale finge di distinguere dagli orti sociali). Apprezzatissimo da parte di tutti il gesto del Comitato di assegnare la medaglia d’oro al Parma Calcio, privo di qualsiasi considerzione e da sempre posto ai margini della ribalta locale, in modo da non equipararlo allo straordinario senso civico e umana intelligenza degli Amici dell’Orto Botanico (questo non impedisce comunque ai lavoratori del Parma Calcio e a Tommasino Ghirardi di prestare volontariato come zappatori).  Per un attimo si era temuto il peggio, quando le prime indiscrezioni trapelavano e davano gli Amici “a medaglia”. Quando poi le testate locali hanno battuto la tragica notizia dell’assegnazione, subito il pensiero è andato a Calisto Tanzi: in effetti, essendo stato egli insignito del premio nel 1988 sarebbe stato come dedicare una via a Bettino Craxi e a Ilaria Alpi a debita distanza per non essere confusi nella stessa brodaglia). Poi, finalmente, il tanto agognato annuncio: nessun riconoscimento per gli Amici dell’Orto Botanico né il premio di consolazione: la tanto sudata firma della convenzione Università/Orto da parte del Gino Ferretti, che avrebbe arrecato delusione certa per un merito riconosciuto fin troppo facilmente e con l’appoggio palese di tutte le forze politiche locali. Certo ha giocato a favore, e non poco, degli Amici l’essere nati appena il maggio scorso: tradizione vuole che the winner is… siano realtà datate e quindi meritevoli, talvolta, come succede a militare, che basta il tempo o l’umiltà con la quale sempre s’è distinto Marco Accattatevillo. Forse il giallo di questo strano “giallo botanico” può dipendere anche dall’arroganza ormai nota dei volontari dell’orto, ostinati ad agire in nome della passione e della civiltà: un caso eclatante riguarda il maggio scorso in occasione di “Musica per l’Orto”, quando gli Amici dichiararono un transito dall’Orto di un migliaio di visitatori. Per la Questura furono solo diecimila.

Annunci
commenti
  1. Roberta Gabelli ha detto:

    Roba da pazzi… Comunque io ho dato volentieri il mio contributo, e ricordo ancora con piacere i profumi intensi che l’orto emanava quest’estate… il caldo un pò meno, ma in estate si sà. Speriamo dunque negli extraterrestri: sicuramente a loro l’orto piacerà moltissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...