QUEL CH’E’ FATTO E’ FATTO

Pubblicato: 28 dicembre 2009 in Uncategorized

Ormai è andata. Silvio Bì perdonerà anche la Susanna Maiolo, che ha “aggredito” il papa. Non è un caso che sia stato aggredito il pontefice. Resta solo un crocefisso e il filotto emulativo dell’odio è completo. Silvio è in buona compagnia. Beato lui o quasi. E non è un caso che gli ultimi due episodi di aggressione siano ad opera di psicolabili. Eppure fa notizia… anche se nessuno esprime solidarietà a questi disgraziati. Comunque sia… l’effetto emulazione non esiste, il voto democratico che ha sancito saldamente il Bì Silvio come italico rappresentante è avvenuto mooolto prima del giavellotto col Duomo. E’ avvenuto con un ventennio di onnipresenza (mediatica o ubique… difficile distinguere la differenza) e con un intero paese in cura presso un centro mediatico.
Per il 2010 il Silvio promette l’anno di tutte le riforme: viene da chiedersi se l’ultima, effettivamente, non sia sempre quella dopo. Fra tante riforme mi aspetto la ripresa del processo breve… di beatificazione. Forse ha in mente un presepe con grotta vista mare, sauna e massaggio, schermo al plasma, ReMagi pretoriani e 24 apostoli per la sicurezza. E basta con bue e asinello, solo vacche.
2010… l’anno che verrà: a mancare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...