QUESTA NON E’ UNA PIPPA

Pubblicato: 28 settembre 2009 in Uncategorized

Marsiletti

http://www.gazzettadiparma.it/parmagiornonotte/dettaglio/1/22712/La_canna_
Che_schifo_Piuttosto_mi_faccio_una_pipa.html

Chi c’è dietro tanto ardore fumogeno? Cosa spinge la Ragazzettadiparma.it ad osare tanto? Mai un’inchiesta così approfondita aveva varcato la soglia di tanta redazione… mai la Ragazzetta aveva osato tanto scabroso argomento. Chi è il diciottenne che si fa chiamare “Marcello“? Non può essere ilVignoVeritas, l’ufficio stampa ne avrebbe già diramato un’Ansia per quaqquerellare ignoti. Non può essere Bambi Cambi che è  Bekk (di fèrr) tu Làiff. Non può essere il nuovo inceneritore che costruiranno a fianco del Mulino che Vorrei di Pedrignano. Chi è Marcello?
Le voci si sussegguono in un turbine di allusioni premurose. Andiamo per gradi.
La RagazzettadiParma.it apre al reportage e ne viene fuori un diciottenne bacchettone paladino del salutismo nel rubricone “la Vasca” (era già sfigata in tivù). Fine del reportage. Lo spessore del quotidiano è pari a quello di una pagina. La Gabanelli gli fa ‘na pippa. Roba da CineFilo (gioco di parole irresistibile). Voci… voci… e i corridoi son gole profonde… Emme come Mascolo… Emme come Marcello… Emme come MarsilettiChi è Marcello? Chi s’è fatto una canna per dire che è robaccia puzzolente? Se ci si mette pure la Ragazzetta a far la bacchettona tanto vale che il Papa ci fa una pippa a tutti. Fino a quando non se la fa il Cavaliere, che allora diventa dogma.
Esprimo solidarietà al cannaiolo diciottenne che gli raccomanderei d’andarci piano pure con le pippe (se tanto gli dà tanto): a 33 anni (sono di umili origini nazarethiane) mi son fatto la mia prima e unica canna. Sudai, sudai tanto. Dopo due tironi emisi un colpo di tosse che un soffione boracifero pareva una scoreggia. La canna andò in mille irrecuperabili pezzi sul tavolo. I presenti sottolinearono l’attimo con un “vaffanculo” ensamble (contemporaneo o giù di lì). Deluso dalla Maria… attesi la fame chimica. Non avvenne. Non fumai più, ne sono uscito anche grazie alla Ragazzetta di Parma che leggo tutti i giorni.
E grazie a ParmaDailyUntoit.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...